Accedi

Ho dimenticato la password

Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Acquisto Viagra. viagra generico affitto
Gio Ago 04, 2011 5:22 pm Da Ospite

» Acquistare Viagra. compare viagra generico levitra
Gio Ago 04, 2011 2:20 pm Da Ospite

» Acquista Viagra. componente viagra generico
Gio Ago 04, 2011 6:09 am Da Ospite

» online casino games gambling
Gio Ago 04, 2011 4:13 am Da Ospite

» fish body oil benefits
Mer Ago 03, 2011 12:35 pm Da Ospite

» Metformin, such beginning plant-derived
Mer Ago 03, 2011 9:57 am Da Ospite

» This solved my big problem
Mer Ago 03, 2011 7:39 am Da Ospite

» ãèíåêîëîãè÷åñêèå ïðåïàðàòû
Mar Ago 02, 2011 12:31 am Da Ospite

» Almost as cut-price as warez
Lun Ago 01, 2011 8:49 pm Da Ospite


Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

 :: Traffici

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  Ringhio il Gio Ott 30, 2008 6:36 pm

ANDROMED HA SCRITTO:

Mentre noi siamo qui a cercare risposte ai perchè e a individuare i colpevoli della morte di Pablo in Svizzera, qualcosa di molto molto grave sta accadendo, qualcosa che come risultato finale avrà tantissimi altri Birillo-Pablo-(forse Pippo). Se andate sul sito http://www.cicto.ch apprenderete una notizia che ha dell'incredibile. Il sito è in lingua tedesca ma c'è la traduzione in inglese, sempre per chi conosce questa lingua. In poche parole, nel sito viene annunciata la formazione di una Coalizione Internazionale Contro la Tortura Organizzata (CICTO) dei cani italiani! I canili pugliesi sono presi di mira e i fondatori di questa benemerita coalizione cercano adepti-volontari che, a loro spese, possano partecipare ad un tour turistico nei vari canili (partenza il 9-11, rientro il 14-11). Scopo del tour è vuotare i canili. Come?? adottandoli sul luogo, prestando loro le prime cure, ospitandoli temporaneamente fino alla loro definitiva adozione nel paradisi nordici!! Annunciano anche solennemente che "...l'Europa guarda la Puglia.." (come se non avesse niente di meglio da fare) e si dicono pronti a denunciare tutti i gestori, sindaci e veterinari ASL. Il tempo stringe, il 9 novembre è alle porte...mi domando se verrà loro permesso di attuare questo piano a scopo benefico. Comunque penso che se altre nazioni come la Germania, la Svizzera, l'Austria arrivano anche solo a pensare di poter disporre così dei nostri animali, la colpa è principalmente dei soliti italici volontari in odore di traffico che hanno permesso loro di venire, fotografare, filmare, raccogliere pietose lamentele. Questi volontari non conoscono minimamente nè orgoglio nè dignità giacchè hanno permesso che filmati strappalacrime che mostravano i nostri scheletri nell'armadio venissero divulgati sul web. Loro non sanno che i panni sporchi vanno lavati in casa, è in casa che doveva aver luogo la ribellione e la denuncia, non fuori. Certo in casa il traffico è poco proficuo! Ci sarà dato sapere quanti altri Birillo-Pablo-(forse Pippo) ci riserva il nero futuro?
avatar
Ringhio
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  Ringhio il Gio Ott 30, 2008 6:43 pm

PARVATI HA SCRITTO:

Siamo sicuramente di fronte ad un traffico spietato di animali randagi che deve essere fermato.
Trafficanti italiani (noti) e stranieri si sono coalizzati per ricuperare il maggior numero possibile di randagi da deportare illegalmente.
avatar
Ringhio
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

traffici

Messaggio  Parvati il Gio Ott 30, 2008 9:57 pm

Credo che nessuno si sarebbe aspettato un simile comportamento aggressivo da parte dei trafficanti italiani e stranieri che, non dimentichiamolo, sono sempre stati collegati fra di loro esattamente come i gruppi malavitosi (che non voglio nominare ma che tutti conoscono!).
Mi auguro che il Governo italiano questa volta si risenta e prenda provvedimenti seri contro tutti coloro che lavorano con i randagi per i propri sporchi interessi personali che nulla hanno a che vedere con l'interesse del benessere animale.
Se l'italia è carente nell'applicare le leggi tutte le persone serie devono lavorare per ottenerne l'applicazione integrale, non trafficare con i randagi.
avatar
Parvati
Registrato
Registrato

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 08.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

una coalizione di trafficanti

Messaggio  Ringhio il Gio Ott 30, 2008 10:44 pm

WOLF HA SCRITTO:

non e assolutamente piu tollerabile che venga in continuazione buttato fango non solo su canili e associazioni ma su tutta la nazione.dobbiamo assolutamente ribellarci a questo. al ministero sono stati mandati documentazioni gia da molto tempo, ma mai ce stata una risposta. con questo passo fra poco bisogna vergognarsi di essere italiani eppure conosco tante persone e associazioni che gestiscono canili nel migliore dei modi.certo i soldi sono sempre pochi e le spese tante ma non abbiamo mai fatto mancare niente ai nostri animali. ora basta !!!!! coalizziamoci anche noi .
avatar
Ringhio
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  Ringhio il Gio Ott 30, 2008 11:24 pm

Ringhio ha scritto:
Loro non sanno che i panni sporchi vanno lavati in casa, è in casa che doveva aver luogo la ribellione e la denuncia, non fuori. Certo in casa il traffico è poco proficuo!

Ecco, appunto. Qui nessuno sta lavando panni sporchi, e non c'è ribellione o denuncia di sorta. C'è la tranquilla complicità fra delinquenti che spostano un articolo commerciale verso il bacino d'utenza che lo richiede. Il resto - denunce, filmati, torture, coalizioni - sono trovate pubblicitarie per la vendita.

Parliamoci chiaro, questa è una normale attività di import-export che ha in più un grande vantaggio: il prodotto alla fonte è gratuito, al più c'è una mediazione per i fornitori.
avatar
Ringhio
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Applicare le leggi

Messaggio  Giulia il Ven Ott 31, 2008 2:35 pm

Parvati ha scritto:Se l'italia è carente nell'applicare le leggi tutte le persone serie devono lavorare per ottenerne l'applicazione integrale, non trafficare con i randagi.


Sono perfettamente d'accordo: non c'è altra soluzione.
I trafficanti non risolvono nulla, anche perché quello che vogliono sono i soldi e, magari, anche i complimenti di chi vuole pensare che abbiano fatto un buon gesto.
avatar
Giulia
Registrato
Registrato

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 05.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

una coalizione di trafficanti

Messaggio  Pippi il Sab Nov 01, 2008 11:51 am

Ancora non hanno capito che in tanti abbiamo compreso che sono un network internazionale di trafficanti di animali domestici?
E' veramente ora di dire basta.
Andassero a salvare i poveri cani e gatti rinchiusi nei loro canili e nei loro innumerevoli stabulari.
E' una vergogna mondiale, screditano tutti i paesi che invece amano gli animali, anche se ci sono randagi e cani di quartiere. Paesi che hanno leggi per la protezione animale molto migliori delle loro.
Ci accusano di ciò che invece fanno loro (fanni figliare gli animali nei canili stessi).
E tanto altro ancora.
Se avete visto il video tedesco su questo link, avrete visto come sono tenuti gli animali in Svizzera e Germania dagli alelvatori e commercianti!
E' una vegogna e basta!
E tutti noi abbiamo il dovere di combattere questa piaga che è diventata una piovra internazionale con radici ovunque, con la complicità dei nostri connazionali.
avatar
Pippi
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  Ringhio il Sab Nov 15, 2008 12:59 am

Beh, per questa volta sembra finita, grazie a chi si è mobilitato sul posto! Probabilmente la tracotanza era andata troppo in là... devo dire la verità, non mi sarei aspettato un esito come questo, con la ASL che interviene e i carabinieri che bloccano la razzia (non chiamiamole "adozioni", per favore).
Quel che più mi soddisfa è che questa conclusione è venuta dopo un passaggio nella tv locale, sponsorizzato da qualche piccolo ras del cosiddetto animalismo di casa, e dopo che la conduzione delle operazioni in loco era stata tenuta da gente che siede nella commissione randagismo della Regione Puglia...
E quanto, ma quanto mi fa piacere che fra i "liberatori" dei cani pugliesi dalla tortura ci fosse anche chi si è già visto bloccare la liberazione dei cani in Umbria!
Il fiero alleato Musolesi, per continuare con l'azzeccatissima metafora di Sturmtruppen, dovrà farsi venire qualche altra idea... e probabilmente ci starà già pensando.
Tutto questo, parliamoci chiaro, senza dimenticare che in Puglia il problema c'è, e non vale nasconderlo, non sarebbe onesto. Risolverlo è l'unico modo di fermare questi ignobili predatori, nazionali ed esteri.
avatar
Ringhio
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

RE: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia

Messaggio  Admin il Sab Nov 15, 2008 6:45 pm

A tal proposito, qualcuno ricorda il famoso "Progetto Argorete" ?

Un progetto da parte dell'Associazione Anta, Zampa Libera e Veterinari in Azione nel prodigarsi sempre in questa terra per le sterilizzazioni in massa dei randagi.

Ne hanno fatta una grande pubblicità, facendosi grandi di una lodevole iniziativa in soccorso della "incivile Puglia"

Ma nel 2006 ancora una volta ono intervenuti i carabinieri per bloccare il tutto a causa di gravi innadempienze legali.

E sappiamo bene che certi "personaggi" pur partendo da lidi diversi e con nomi diversi sono sempre gli stessi....

Riporto il testo da AMNVI Quotidiano dell'Associazione Medici Veterinari Italiani

STERILIZZAZIONI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO

I carabinieri hanno bloccato la scorsa settimana a Ruggiano, in provincia di Lecce, il progetto “Argorete” per la sterilizzazione, microchippatura e registrazione in anagrafe di cani randagi. Il progetto, nato per la lotta al randagismo, era portato avanti da un gruppo di associazioni animaliste in collaborazione con l’Unione dei Comuni “Terra di Leuca”, la ASL Lecce 2 e i “Veterinari senza frontiere”. Proprio due volontari di quest’ultima organizzazione, un bulgaro e una rumena, sono stati posti in stato di fermo dai carabinieri per la verifica del permesso di soggiorno. La notizia, pubblicata dalla Gazzetta del Mezzogiorno e segnalata al nostro quotidiano da ANMVI PUGLIA- parla di una decina di randagi già sottoposti ad anestesia e in attesa dell’intervento chirurgico. La struttura, che dava il servizio gratuitamente, è stata posta sotto sequestro. “ Per risolvere il problema randagismo bastano i nostri professionisti- ha dichiarato alla stampa il Presidente dell’Ordine dei Veterinari di Lecce Sergio Apollonio- laddove il numero di cani vaganti è tale da non consentire ai veterinari dipendenti delle ASL di far fronte al problema si è fatto ricorso a volte alla convenzione con i veterinari liberi professionisti, capillarmente presenti sul nostro territorio con circa duecento unità che con altrettanta professionalità hanno provveduto ad operare i cani. Improvvisamente veniamo a scoprire di ritrovarci, a nostra insaputa, considerati “terzo mondo”. Critico nei confronti di “Veterianri senza frontiere”, il Presidente Apollonio ha chiesto che si verifichi non solo il permesso di soggiorno, ma anche il possesso della laurea in medicina veterinaria dei due volontari in stato di fermo ed ha aggiunto: “ si assiste ad un pullulare di iniziative più o meno chiare da parte di un numero di associazioni e personaggi provenienti da ogni dove, che cresce di giorno in giorno, pretendendo di auto investirsi del titolo di “unico-che-ama-gli-animali-gli-altri-lo-fanno-per-soldi”. Non so come finirà la vicenda conclude Apollonio- sono certo che i carabinieri e la magistratura faranno piena luce, ma a nome della categoria che rappresento pongo alcune domande alle istituzioni che ahnno acconsentito e acconsentiranno che situazioni di questo tipo possano verificarsi. Davvero pensate che siamo diventati Terzo Mondo? Davvero pensate che le professionalità presenti sul territorio non possano, con un minimo di buona volontà, essere coinvolte per la risoluzione del randagismo o di qualunque problema inerente il mondo animale? Io sono assolutamente certo che ciò possa e debba avvenire”.
AMNVI
avatar
Admin
Admin
Admin

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 02.08.08

Vedi il profilo dell'utente http://traccediverse.blogspot.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  anonimo il Sab Nov 15, 2008 8:00 pm

Ma la presidente di Zampa Libera che è Raffaella Vergine mi pare che sta addirittura nella commissione randagismo della regione!
avatar
anonimo
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  Ringhio il Sab Nov 15, 2008 10:46 pm

E già, leggi il mio intervento sopra e fai due più due... il fiero alleato Musolesi siede in commissione randagismo...
E, come si vede, lei ed altri non sono affatto nuovi alla caritatevole attività di ramazzare cani per le Sturmtruppen... la notizia riportata da Admin è del 2006, ma basta scorrere le cronache di quest'anno per vedere che il flusso è continuo! e sempre sotto il manto della denuncia dei maltrattamenti, delle sterilizzazioni non fatte, eccetera eccetera
Su, aiutiamoli a trovare qualche altra balla, così stanno diventando noiosi.
avatar
Ringhio
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

una coalizione in Puglia

Messaggio  Parvati il Mar Nov 18, 2008 12:04 pm

Ieri vi è stata una riunione a Milano. Presenti esportatori italiani di ogni Regione, poche associazioni silenziose, una persona contraria ai traffici, l' On. Martini ed il suo braccio destro.
La delusione verso l'on. Martini è grande! pareva volesse fare molto per migliorare la situazione italiana ed è caduta nelle braccia dei gruppi che "affidano cani ovunque via internet".
L'unico sensato è stato il suo braccio destro che ha precisato che sono contrari alle esportazioni dopo aver ricevuto messaggi assai precisi e preoccupanti da parte di associazioni straniere serie.
avatar
Parvati
Registrato
Registrato

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 08.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  Ringhio il Mar Nov 18, 2008 10:51 pm

E francamente questa presa di posizione mi sembra fondamentale, terrei più l'occhio su questa che su quello che può aver detto la Martini.
E sono veramente contento che siano intervenute associazioni straniere serie a segnalare la reale situazione.
L'osso è duro da rosicchiare, ma ci si arriva, eccome.
avatar
Ringhio
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Spedizioni

Messaggio  Giulia il Mar Nov 18, 2008 11:16 pm

Credo anch'io che sia una delusione la Martini, che almeno per cani e gatti sembrava andare nella direzione giusta...
Speriamo che il potere e il peso di quanto hanno da dire e da mostrare gli animalisti seri (italiani e stranieri) possa sovrastare quanto possono suggerire e far vedere coloro che trafficano con gli animali.
Che cani siano spostati da Nord a Sud, da Sud a Nord, da Est a Ovest e da Ovest a Est in Italia e in Europa è gravissimo, ma che addirittura si parta dall'estero (e si trovino appoggi in Italia) per una vera e propria "spedizione", per raccogliere animali e mostrarsi superiori per civiltà, dovrebbe risvegliare le coscienze. E certo non per credere che il paradiso in terra stia in Svizzera e andare a "vedere per credere", ma nel senso di affidarsi ciecamente a delle "fantastiche adozioni": basterebbe grattare la superficie appena appena dorata e si vedrebbe in che abisso vanno a finire questi animali... perché i randagi ci sono anche dove si portano quelli stranieri e... in qualche modo, i vecchi devono sempre fare spazio ai nuovi...
avatar
Giulia
Registrato
Registrato

Messaggi : 18
Data d'iscrizione : 05.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  andromed il Mer Nov 19, 2008 5:16 pm

Si legge sulla Padania di domenica che la Martini è intenzionata ad andare in Svizzera per visitare i loro canili, aver modo di imparare ed importare il loro modello per arginare il randagismo. Possibile non sappia che in tutto il Nord Europa viene praticata l'eutanasia per i surplus?? Forse noi italiani siamo considerati "incivili" perchè siamo gli unici (credo) a non praticarla? E' forte la paura che andando avanti di questo passo si torni indietro, prima dell'agosto 1991 cioè.
avatar
andromed
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Coalizione all'assalto della Puglia

Messaggio  Parvati il Mer Nov 19, 2008 5:45 pm

Credo anch'io che finiremo con tornare all'applicazione dell'abbattimento poichè, se la Martini va a vedere in Svizzera, non trovarà altro - ammesso che le dicano la verità - che l'abbattimento dei cani ritenuti in eccesso! e questa sarebbe civiltà, e questo sarebbe il Paese dal quale dovremmo imparare!
avatar
Parvati
Registrato
Registrato

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 08.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  Ringhio il Gio Nov 20, 2008 2:03 am

Personalmente non ci credo, nemmeno un po'. Trovo irreversibile la strada intrapresa, e basta pensarci un po' razionalmente, senza farsi prendere dallo sconforto per sparate occasionali, per rendersene conto.
Personalmente, poi, non ritengo che la Padania sia uno dei giornali più credibili del Paese, e vorrei scoprire come sono state contestualizzate e riferite queste dichiarazioni, nelle quali è stato giocoforza inserire un omaggio alla Svizzera, ritenuta consorella del popolo padano... O ragazzi, un politico ha dei "doveri"...

L'ho già detto, l'osso è duro da rosicchiare. Come nel caso della Grecia, per la Puglia non riesco a non vedere il progresso incredibile che c'è stato rispetto all'epoca in cui chiunque veniva a servirsi indisturbato.
Adesso è per loro che il cammino comincia ad essere in salita, o non avrebbero manifestato tanta rabbia nell'incontro di Milano. Lo sapete, no? che passano dall'arroganza irridente di quando le cose vanno loro bene alla rabbia tremenda di quando vanno meno bene...

Sicché, calma e sangue freddo.
avatar
Ringhio
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 04.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  Adhara il Gio Nov 20, 2008 2:21 am

Penso anch'io che questo senso di delusione non sia appropriata, chi è deluso in questo momento sono loro perchè il loro programma ha avuto degli "imprevisti".

Anzi dalle reazioni mi sembra che siano incavolati di brutto, e questo succede quando hanno qualche inciampo nella loro strada.

Ma vi ricordate quando solo a parlare di traffici erano tutti pronti con la camicia di forza? Per decenni hanno agito indisturbati, ora sono un "tantino agitai" direi, e perchè mai se nessuno gli rompe le scatole?

I giornali scrivono le notizie secondo la loro linea di testata, questo è scontato, e come può La Padania difendere il Sud che non vorrebbero nemmeno che fosse Italia? Anche queto è normale, non c'è da stupirsi, quello che contano sono i fatti.

Ma credete davvero che le forze dell'ordine dopo l'indicazione dell'Onorevole Martini di fare controlli si siano fermati? Io non ci credo, e nemmeno loro ci credono, coloro che appena si sentono minacciati ostentano tutta la loro volgare arroganza.
avatar
Adhara
Registrato
Registrato

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 09.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  andromed il Gio Nov 20, 2008 4:25 pm

Il leggere gli ultimi due interventi mi rende più tranquilla e speranzosa anche se pare che i benemeriti del Tortura Tour qualche cane se lo siano portato via (e non ricordo dove l'ho letto).
avatar
andromed
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Coalizione contro la Puglia

Messaggio  Parvati il Sab Nov 22, 2008 8:52 pm

Non si tratta di essere pessimisti, ma realisti!
Non voglio emettere opinioni su uomini politici, ma credo di non errare se penso che alcuni non sono affatto contrari al ripristino dell'abbattimento...è chiaro che spero non vi si arrivi, ma è una possibilità non tanto assurda.
avatar
Parvati
Registrato
Registrato

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 08.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

TRAFFICI

Messaggio  WOLF il Sab Nov 22, 2008 9:20 pm

io che ho radici teutoniche ho creduto per tanti anni che la protezione dei animali in germania e svizzera era quella migliore.ma col andare dei anni ho dovuto ricredermi e con tutto quello che succede nel mondo sulla pelle dei animali posso dire che le legge italiane in materie sono le migliori e che tutti stranieri che vengono per buttare fango,solo per soddisfare la loro sets di soldi e di gloria devono essere buttati fuori a calci nel c..... sedere
avatar
WOLF
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Una coalizione di trafficanti all'assalto della Puglia!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 :: Traffici

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum